Annuncio

Collapse
No announcement yet.

ascoltare gli AC/DC

Collapse
X
 
  • Filter
  • Ora
  • Show
Clear All
new posts

  • H Sakuragi
    replied
    A me annoiano, mai piaciuti. Direi però di buttarti sugli album più noti: Highway to Hell e Back in Black.

    Originariamente Scritto da Roscio360 Visualizza Messaggio
    stesso discorso per i black sabbath (scusate se è scritto male eh) : secondo voi posso saltare qualche album che magari non mostra le loro capacità o semplicemente è orrendo?
    Questi invece mi piacciono. Consiglio soprattutto i primi due album.

    Leave a comment:


  • Jeff Buckley '85
    replied
    Originariamente Scritto da Roscio360 Visualizza Messaggio
    buonasera e buona domenica a tutti quanti. come feci per i guns'n'roses mesi fa apro questo topic per sapere la vostra sugli ac/dc e per chiedere delucidazioni generali sul gruppo. secondo voi esperti, se inizio ad ascoltare le loro canzoni a partire dall'album powerage faccio bene o faccio male?
    Prendi la coppia Highway to Hell\Back in Black e sei a posto

    Leave a comment:


  • Roscio360
    replied
    Originariamente Scritto da Black Ghost Visualizza Messaggio
    Diomio gli AC/DC. Solo a parlarne mi viene il vomito.
    sinceramente? al momento solo highway e back in mi piacciono, come un po a tutti. ascoltando gli album consigliati, per me, personalmente non se ne salva nessuna D:
    e poi thunderstruck che vedo non fa parte degli album consigliati mi piace un casino. vabbè, se non sono gli acdc saranno i black o altri gruppi a piacermi, suvvia

    Leave a comment:


  • Black Ghost
    replied
    Diomio gli AC/DC. Solo a parlarne mi viene il vomito.

    Leave a comment:


  • Dragon Slayer
    replied
    Ammetto che non la conosco granché come stazione, ben venga.

    Leave a comment:


  • Il Nicco
    replied
    Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Vabbeh, ora c'è solo Virgin Radio che è lammerda. Paranoid/Smoke On the Water/Whole Lotta Love/Sweet Child O' Mine in loop.
    Oddio, a me su Radio Capital dopo le 10 di sera è capitato il terzetto Child in Time / Volta la Carta (che un po' di De André piace sempre) / Moonchild.

    Certo la fascia oraria aiuta.

    Leave a comment:


  • Paolo Vespa
    replied
    Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Vabbeh, ora c'è solo Virgin Radio che è lammerda. Paranoid/Smoke On the Water/Whole Lotta Love/Sweet Child O' Mine in loop.
    Sìsì, infatti il livello attuale è davvero scadente. Ogni tanto radio capital manda qualche brano meno scontato, ma davvero niente di che.

    Leave a comment:


  • Dragon Slayer
    replied
    Vabbeh, ora c'è solo Virgin Radio che è lammerda. Paranoid/Smoke On the Water/Whole Lotta Love/Sweet Child O' Mine in loop.

    Leave a comment:


  • Paolo Vespa
    replied
    Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Hai mai sentito passare Electric Funeral in radio? Io no.
    Se è per questo non ho mai sentito passare neanche tracce di Sabbath Bloody Sabbath (mentre è più probabile trovare Iron Man e Paranoid, che inutile girarci intorno sono i brani più conosciuti in assoluto). Ma è un discorso relativo, perchè la radio la ascolto poco.
    Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Tu hai chiaramente un orecchio allenato, però qui si parla di target medio/basso. Electric Funeral è praticamente proto-doom, contestualizzato chiaramente al sound dell'epoca, non è esattamente la definizione idonea di easy listening. Paranoid invece lo è. Poi chiaramente a me che ascolto i Katatonia andando a nanna non appesantisce in alcun modo.
    Il punto è che la mia esperienza personale mi porta ad essere in disaccordo. Paranoid fu tra i primi album con sonorità un po' più dure che ascoltai all'epoca e già dai primi ascolti le diverse melodie mi entrarono in testa, mentre con altri album (anche degli stessi Sabbath) l'impatto è stato decisamente più difficile. Ciò non toglie che tra orecchiabilità e sonorità radiofoniche c'è un abisso di differenza. Comunque SBS è del '73 e non credo che il grande pubblico fosse così abituato a brani come A National Acrobat o Sabbath Bloody Sabbath. Ma su questo potrei anche sbagliarmi, visto che non sono informatissimo (e ripeto, non so con precisione cosa trasmettessero le radio dell'epoca).

    Sui Sabbath con Dio, semplicemente lo stile mutò quasi radicalmente (anche per abituarsi ad un vocalist totalmente diverso). Ne deriva uno stile molto più uniforme e legato ad un heavy metal un po' più elaborato rispetto al filone della NWOBHM.

    Leave a comment:


  • Dragon Slayer
    replied
    Originariamente Scritto da Paolo Vespa Visualizza Messaggio
    Branetti radiofonici? Sarà, ma io non ne conto più di 1-2. Ripeto, non ha quella freschezza degli album precedenti, ma ciò non vuol dire che sia un album easy listening (o almeno, non lo è stato per me che inizialmente assimilai molto di più altri album, tra cui Paranoid). Poi non so te, ma Electric Funeral la trovo molto orecchiabile (e ciò non toglie che sia un capolavoro, come hai ben sottolineato).
    Hai mai sentito passare Electric Funeral in radio? Io no.

    Tu hai chiaramente un orecchio allenato, però qui si parla di target medio/basso. Electric Funeral è praticamente proto-doom, contestualizzato chiaramente al sound dell'epoca, non è esattamente la definizione idonea di easy listening. Paranoid invece lo è. Poi chiaramente a me che ascolto i Katatonia andando a nanna non appesantisce in alcun modo.

    Originariamente Scritto da Madonna quanto spakka Razma dragoon con javelin II Visualizza Messaggio
    Heaven & Hell è forse il migliore dopo i due classici ma comunque perde già l'atmosfera lugubre di quegli album.
    Infatti non credo proprio che l'obiettivo della band lì fosse continuare il filone dark, ma piuttosto tentare un approccio più pomposo, biblico se vogliamo. È un buon disco, un po' ingenuo a tratti ma molto godibile e non stroppia con l'apparato sinfonico.
    Last edited by Dragon Slayer; 18 November 2013, 18:48.

    Leave a comment:


  • Cloud Strife
    replied
    Dei Black Sabbath il must assoluto è Master of Reality, che è quello più duro, roccioso e meno blues (e pertanto, quello invecchiato meglio). Paranoid è leggermente inferiore - ma comunque necessario - perché ha per metà pezzoni assoluti e per metà filler.
    Per il resto si possono ascoltare brani sparsi. Il primo essenzialmente lo suona una cover band dei Cream e, a parte il riff della title track, ha ben poco di storico (al contrario di ciò che dice certa critica heavy metal che vuole i Black Sabbath come capostipiti di ogni cosa); Vol. 4 e Sabbath Bloody Sabbath cominciano a virare verso l'hard rock classico e vengono alla luce tutti i numerosi limiti di Osbourne alla voce; Heaven & Hell è forse il migliore dopo i due classici ma comunque perde già l'atmosfera lugubre di quegli album.

    Leave a comment:


  • Sengu
    replied
    Se devo essere sincero a me di Sabbath Bloody Sabbath piace solo la title track e Sabbra Cadabra

    Leave a comment:


  • Paolo Vespa
    replied
    Originariamente Scritto da Dragon Slayer Visualizza Messaggio
    Sono branetti easy listening, indubbiamente orecchiabili ma anche più semplici e fruibili per un mercato radiofonico. Questo vuol dire commerciale, poi che il disco in sé non sia male è un altro discorso.
    Branetti radiofonici? Sarà, ma io non ne conto più di 1-2. Ripeto, non ha quella freschezza degli album precedenti, ma ciò non vuol dire che sia un album easy listening (o almeno, non lo è stato per me che inizialmente assimilai molto di più altri album, tra cui Paranoid). Poi non so te, ma Electric Funeral la trovo molto orecchiabile (e ciò non toglie che sia un capolavoro, come hai ben sottolineato).

    Leave a comment:


  • Jojo10
    replied
    Io il debutto lo metto al pari di Paranoid.

    Leave a comment:


  • Dragon Slayer
    replied
    Originariamente Scritto da Paolo Vespa Visualizza Messaggio
    Su un livello inferiore perchè storicamente molto meno importante, ma definirlo "commerciale" è decisamente esagerato (contando che ci sono più hits in Paranoid, tanto per dirne uno). Poi a mio avviso SBS è l'album dove Iommi tira fuori il meglio di sé a livello compositivo (A National Acrobat su tutte).
    Sono branetti easy listening, indubbiamente orecchiabili ma anche più semplici e fruibili per un mercato radiofonico. Questo vuol dire commerciale, poi che il disco in sé non sia male è un altro discorso.
    E comunque è vero che nemmeno in Paranoid mancano le hits (vedi la titletrack che a me nemmeno piace più di tanto o Iron Man), ma in compenso ci sono anche capolavori come Electric Funeral.

    Leave a comment:

Working...
X